Zoom HTML5 Template by templatemo.com Product Services About Contact Company Intro Testimonials

photogallery

  • Photogallery Fontainble- Photogallery su Monte Arci

  • -

and my pictures

  • -

  • -

climbing experiences

23/08/2018
New sector: Placca dell'attesa

A pochi minuti dalla bella spiaggia di Portixeddu e dal piccolo paesello estivo con lo stesso nome, si giunge al Canyon di San Nicolò. Un luogo affascinante e dal carattere selvaggio. Sono belle le linee che   [... more]

26/07/2018
Trieb
... la pulsione intesa come motivazione verso una meta

S’Arcaredda è la piccola montagna che presta le proprie pareti alla falesia nota agli arrampicatori come “La ruota del tempo”. La ruota contiene alcuni dei monotiri che hanno   [... more]

archives

(sezione in continuo aggiornamento)

  06/07/2018  Una nuova linea nel Pan di Zucchero   [... more]
  06/02/2018  Dinamismi e Dinamicità, peculiarità motoria del climbing   [... more]
  11/10/2017  Gli altri siamo NOI   [... more]
  01/10/2017  Un'isola nell'isola   [... more]
  19/04/2017  Pitting, cos'è e come tutelarsi   [... more]
  15/04/2017  Tutto nasce da tante storie d’amicizia   [... more]
  09/04/2017  Li chiamano in tanti modi: esploratori del buio, carsisti   [... more]
  06/02/2017  Tutte le aree Boulder che ho sviluppato portano con se una   [... more]
  05/12/2016  Nuove vie tra vecchie idee e lascito di un evento   [... more]
  28/11/2016  A children's outdoor day   [... more]
  14/10/2016  A volte ritornano... ma solo a volte!   [... more]
  05/10/2016  Nata da un'idea di Paolo Maxia attuale primo cittadino e   [... more]
  19/10/2015  5 anni e 1 giorno nuova linea ... 45mt   [... more]
  10/09/2015  Giarranas Red Rocks   [... more]

editorial media

Imprenditore e libero professionista, formazione scolastica umanistica, laureato in Scienze della Comunicazione, insegnante di materie informatiche e da sempre appassionato di sport in tutte le sue espressioni. Da ormai quasi 20 anni mi dedico agli sport outdoor, canyonig, trekking, bouldering e soprattutto free climbing. Negli ultimi anni mi sono occupato attivamente dello sviluppo dell’arrampicata sportiva in Sardegna, diventando uno dei più prolifici promotori e chiodatori dell’isola, realizzando centinaia di vie di scalata sparse in tutta l'isola e non solo. Questa passione nata come hobby, unita alla profonda conoscenza dell’ambiente e il profondo amore per la mia terra, mi ha portato a intraprendere un percorso di promozione e divulgazione delle attività outdoor anche professionalmente. AT Sardinia, AT Magazine e la presenza sui social è il mio contributo allo sviluppo di un’isola meritevole di un futuro degno della sua connotazione turistica a vocazione fortemente ambientale/ecosostenibile.

         

Contact Us

Sardinia, Italy

my vision of climbing

Arrampico perché?
Per sentire le emozioni forti della vita, per vivere in armonia con me stesso e con gli elementi della natura, per coglierne il significato istante dopo istante, perchè c’è in quella gestualista estetica del muovermi nella roccia una forma di espressione di libertà e perché il rispetto per la natura ed il prossimo siano sempre al centro dei mie pensieri. I motivi sono tanti ed ognuno di questi è sufficientemente importante per continuare.

High ball a Capo Carbonara (Villasimius - Sardinia)

Mi piace vivere dell’arrampicata il lato creativo che offre, non sono un’atleta e non rincorro nessuna performance. In tutto ciò che ho fatto, ho cercato sempre qualcosa che andasse aldilà della “matematica della scalata”, di quella smaniosa conquista del numero-lettera sempre più alto ad ogni costo.
Realizzare una nuova via, vedere in una grande parete una linea che conduce alla vetta, salire una fessura senza l’utilizzo delle protezioni fisse, vedere in un masso un passaggio duro e secco, stare davanti ad un high ball e sentirne il richiamo e la spinta alla scalata...
fino ad arrivare al free solo. Questa è la motivazione, la continua ricerca che mi porta tra gli specchi di roccia ancora vergini o a me non familiari.
Ho lasciato da parte un’altra grande passione, perché i soldi e la polemica del dopo partita erano diventati più importanti della partita stessa.
Il mondo della scalata sempre più piega verso la stessa direzione, ci si azzuffa tra polemiche di ogni genere pur di affermarsi nel branco, persone che trovano motivazione nell’antagonismo e si arriva persino ad inventarsi diaspore con sconosciuti con cui non hanno mai scambiato nemmeno il saluto, ma è ancora più triste vedere che altri senza curarsi minimamente di cosa sia vero o falso prendono posizione a favore della polemica a prescindere da cosa sia giusto o sbagliato. Dopo anni di salotti alla dinamite in TV... questo è il risultato.
Arrampico perché?
Perché nonostante i faziosi, i polemici, i matematici del numero, c’è sempre qualcuno che si avvicina, o mi scrive una mail, o mi manda un sms e mi dice semplicemente “BEN FATTO...”. Non servono elogi o complimenti, vedere l'espessione felice delle persone che salgono le mie vie, che frequentano le mie aree boulder è per me motivo di soddisfazione, anche se, mettendo a disposizione le proprie “scoperte” ci si espone e si diventa bersaglio di coloro più inclini alle polemiche che alla crescita costruttiva, più attenti all’errore che alla globalità del lavoro svolto.
Arrampicare è sinonimo di un’espressione di libertà interiore, se dobbiamo fare una telefonata per chiedere il permesso a chi ha scoperto il settore o l’area per poterci andare, tutto questo si perde. Certo così si resta tranquilli a polemizzare sul divano di casa piuttosto che al “palo della gogna” per sostenere le proprie azioni...
Ora che ci penso, quando sono andato a Cresciano ho dimenticato di chiedere il permesso a Fred Nicole...
Arrampico perché?
Perchè c'è qualcosa che mi piace aldilà di ogni ragionevole risposta e che non riesco ancora a cogliere in pieno. Si passa tutta la vita a cercare risposte, perché si crede che la risposta successiva cambierà il corso degli eventi e probabilmente la renderà un po' meno infelice, e si sa che quando sono finite le domande non sono finite solo le risposte é finita la speranza. Quindi continua la mia scalata verticale alle mie domande, cercando di costruire un puzzle di risposte senza mai trovare quella giusta, che come disse qualcuno: FARA' QUADRARE IL CERCHIO!

[GPM]

my sponsor and partner

my sponsor




partner

and local partner